Il FLAG Nord Sardegna: Custodi del Mare, Sostenitori della Pesca Sostenibile e la Rivoluzione di Duwo

Nel cuore del Mar Mediterraneo, la regione del Nord Sardegna si distingue per la sua ricchezza di biodiversità marina e per la vivace attività della pesca e dell’acquacoltura. In questo contesto, il Gruppo di Azione Costiera (FLAG) Nord Sardegna si erge come un faro di speranza per la conservazione marina e lo sviluppo sostenibile delle risorse ittiche.

Con l’approvazione di un regime di aiuti da 600 milioni di euro da parte della Commissione Europea per la pesca e l’acquacoltura, il FLAG Nord Sardegna si trova ora in una posizione privilegiata per rafforzare ulteriormente il suo impegno verso la sostenibilità del settore.

L’obiettivo principale del FLAG Nord Sardegna è quello di promuovere la cooperazione e l’integrazione tra gli operatori del settore, con particolare attenzione alla stimolazione delle relazioni di mercato e al supporto allo sviluppo di contratti settoriali. Questi sforzi sono mirati a garantire una gestione sostenibile delle risorse ittiche, che sia al contempo economicamente vantaggiosa e rispettosa dell’ambiente.

Destinatari del regime di aiuti sono imprese di tutte le dimensioni operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura. Le sovvenzioni dirette e i finanziamenti agevolati offerti possono essere utilizzati fino al 2029, con l’obiettivo di sostenere una vasta gamma di attività, dalla modernizzazione delle attrezzature alla promozione di pratiche sostenibili di pesca e trasformazione dei prodotti ittici.

Parallelamente, il Progetto Strong Sea Life, coordinato dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), si concentra sulla protezione degli habitat marini prioritari, come le praterie di Posidonia oceanica e i reef a coralligeno. In collaborazione con il FLAG Nord Sardegna, il Progetto Strong Sea Life promuove attivamente la conservazione marina e coinvolge gli operatori del settore nella tutela degli habitat marini.

In questo contesto di impegno per la sostenibilità, emerge il ruolo cruciale di Duwo, la start-up innovativa che sta rivoluzionando l’industria della pesca con le sue cassette riutilizzabili. Le cassette Duwo offrono un’alternativa ecologica alle tradizionali cassette di polistirolo, contribuendo così alla riduzione dell’inquinamento marino e alla promozione di pratiche sostenibili nel settore ittico.

Un evento di particolare rilievo è l’approdo del Progetto Strong Sea Life a Civitavecchia, dove le azioni intraprese nel Golfo dell’Asinara per individuare e rimuovere gli attrezzi dispersi in mare saranno presentate alla popolazione locale e agli stakeholder. Questo evento non solo sensibilizza sulla conservazione marina, ma offre anche un’opportunità per la condivisione delle migliori pratiche e la replicabilità delle azioni del progetto in altre aree costiere.

Il FLAG Nord Sardegna si conferma come un leader nell’ambito della conservazione marina e dello sviluppo sostenibile delle risorse ittiche. Grazie alla sua visione e al suo impegno, insieme al supporto del Progetto Strong Sea Life, di Duwo e ad altre iniziative di conservazione marina, la regione del Nord Sardegna si pone all’avanguardia nella promozione di una pesca sostenibile e nella tutela dell’ecosistema marino per le generazioni future.

Torna in alto